Ricerca

Visite al sito

ViM Traductor...

Corsi...

CORSO RIPROPOSTO, IN ARRIVO IL NUOVO VOLANTINO

Il nuovo corso avrà inizio a fine ottobre e avrà lo stesso numero di lezioni e titoli di argomenti, ma le lezioni saranno di 2 ore! Per ogni info sul corso, contattare il recapito nel volantino.

Da gennaio 2018, ci sarà il CORSO DI STORIA MEDIEVALE A CONFRONTO CON LA SOCIETÀ' MODERNA di 7 lezioni.



Le Vesti del Perdono

Le Vesti del Perdono
Il progetto della ricostruzione dei costumi della miniatura di Donizone, dedicata al Perdono di Canossa

Costume storico

Questionario

Questionario
Questionario sulla rievocazione storica ed il costume.

Viandanti del blog...

Vivere il Medioevo 2014. Powered by Blogger.

Laboratori creativi


InstaViM

La nuova pagina Instagram



I più letti...

La camicia è nata nel Medioevo

(IL modello da me realizzato ispirato ad una delle prime camicie medievali, realizzata con cotone bianco, nel Medioevo veniva usato il lino)

Alcuni sostengono che sia nata in tarda età romana, noi pensiamo che sia nata nel Medioevo come un'evoluzione della tunica!

I romani tendevano ad utilizzare la tunica (detta anche interior) che spesso arrivava fin quasi alle ginocchia ed era fermata in vita da una cintura. di fatto però la tunica era l'abito maschile romano per eccellenza ed era il solo abito indossato dall'uomo. Con l'arrivo delle invasioni barbariche e quindi anche l'introduzione, per forzata che fosse, di nuove mode portò la camicia ad una vera e propria evoluzione. le maniche si restrinsero e si allungarono a forma trapezioidale chiudendosi ai polsi mentre venne aggiunto e modificato volta per volta il moderno colletto.

Mentre la tunica romana si infilava dalla testa, le camicia medievali cominciavano già ad avere le prime aperture sul petto che venivano chiuse o da bottoni o da lacci. la lunghezza rimase invariata per tutto il medioevo. Rimaneva comunque la forma di camicia-tunica che si infilava sempre sopra la testa e arrivava sempre al ginocchio coprendo così la calzamaglia e le brache.

Inizialmente le maniche erano lunghe e seguivano la forma del braccio maschile senza creare rigonfiamenti (vedi foto).

Inoltre la tunica romana era un pezzo unico, come una maglietta mentre la camicia medievale arriverà ad avere delle spaccature nel collo e lungo i fianchi e questo per una comodità nei movimenti.

Inoltre la tunica romana era un indumento quotidiano mentre in epoca medievale la camicia svolge il ruolo dell'attuale canottiera o maglietta della salute ed era quindi parte dell'abbigliamenti intimo o biancheria. Cari maschietti, le sapevate tutte queste cose????????

La camicia, va ricordato, accompagnava gli uomini di ogni ceto nella loro vita quotidiana ed in ogni momento. oltre ad accompagnarli, la camicia contraddistingueva gli uomini di ogni ceto. I plebei (poi borghesi) e i servi ne avevano una scura in genere mentre i nobili e i cavalieri tendevano ad averla bianca e finemente lavorata.

Essendo appunto indossata come abito intimo, la camicia nel medioevo era indossata sotto una seconda tunica, più spessa e pesante e dalla manica corta che nei paesi anglossassoni era chiamata dalmatica.

Detti da camicie medievali...

"Della camicia e della donna l'uomo non può fare a meno!"

"L'uomo si mette prima la camicia e poi bacia la sua donna"

"Un uomo senza camicia è come l'uomo senza pelle!"

"L'uomo mente, la camicia lo smentisce!"

0 commentarium:

Non sono consentiti nuovi commenti.