Ricerca

Visite al sito

ViM Traductor...

Corsi...

CORSO RIPROPOSTO, IN ARRIVO IL NUOVO VOLANTINO

Il nuovo corso avrà inizio a fine ottobre e avrà lo stesso numero di lezioni e titoli di argomenti, ma le lezioni saranno di 2 ore! Per ogni info sul corso, contattare il recapito nel volantino.

Da gennaio 2018, ci sarà il CORSO DI STORIA MEDIEVALE A CONFRONTO CON LA SOCIETÀ' MODERNA di 7 lezioni.



Le Vesti del Perdono

Le Vesti del Perdono
Il progetto della ricostruzione dei costumi della miniatura di Donizone, dedicata al Perdono di Canossa

Costume storico

Questionario

Questionario
Questionario sulla rievocazione storica ed il costume.

Viandanti del blog...

Vivere il Medioevo 2014. Powered by Blogger.

Laboratori creativi


InstaViM

La nuova pagina Instagram



I più letti...

Costumi per bambole - Personaggi storici: Eleonora ed Enrico

Questi due personaggi hanno ispirato le leggende d’amore die trovatori, le storie di intrighi, tradimenti e complotti tanto da potersi meritare un posto d’onore tra le coppie celebri della storia, specie quella medievale. Il modello qui proposto comprende due cartamodelli, uno per la bambola ed uno per il Ken, realizzati con damascato blu (tipo stoffa da divano per intenderci).
Il modello comprende anche mantello per entrambi gli esemplari, cintura, scarpe in pelle cucite a mano. Il vestito si può in parte cucire a macchina e in parte va cucito a mano, è meglio e si finisce bene il dettaglio. La cintura di Barbie è stata realizzata con filo lurex all’uncinetto con punto basso, il che crea quel bellissimo avvolgimento finale del cordone. I ricami sugli orli della tunica di Ken sono invece realizzati con il cosiddetto “punto foglia” che ricorda la foglia di Ginestra da cui deriva il nome dei Plantageneti di cui Enrico II era il secondo capostipite. Enrico II era figlio di Matilde (figlia di Enrico I d’Inghilterra) e di Goffredo V d'Angiò il Bello, che recava nel proprio stemma appunto un fiore di ginestra, cui dal latino medievale deriverebbe appunto il nome di una delle più importanti dinastie inglesi del Medioevo. La presenza della pelliccia nel costume femminile è un riferimento alla moda francese, dai tempi di Carlomagno la pelliccia era diventata, specie nella moda femminile, un vero e proprio ornamento, specie se di zibellino o ermellino, come citano i romani di Chretien de Troyes. La pelliccia non vuol certo dire che nel Medioevo faceva freddo tutto l’anno, anche se in Inghilterra la latitudine è maggiore rispetto a noi e c’è un clima leggermente più freddo rispetto al nostro. Gli uomini invece, specie gli inglesi, avevano preso la tendenza a disfarsene in quanto la consideravano una cosa quasi da barbari, anche per distinguersi dagli scozzesi che invece la usavano quotidianamente.



Premessa

Prima di usare la stoffa, lavatela per vedere se perde colore, la mia non lo ha fatto, ma alcuni tessuti sintetici lo fanno e rischiereste di fare azzurra la parte di lana bianca. Se la pelliccia perde colore, fate un normalissimo orlo doppio di 0,58 cm di altezza.

 

Occorrente

Per tutte e due le bambole

  • damascato blu o broccato, 1,5 m x 150 cm (meglio se usate degli avanzi)
  • ecopelle di dainetto (20-30 cm x 10)
  • filo d’oro da uncinetto (vanno bene il DMC-Lumina 3821, DMC Starlet – T143 che varia in tonalità oro-marrone)
  • filo di lana effetto pelliccia come nella foto
  • automatici trasparenti di plastica, piccoli o di metallo
  • Filo di cotone nero, tipo da uncinetto
  • ago da ricamo
  • ago per pelle
  • Filo in tinta per la macchina da cucire, meglio un blu molto molto scuro


per Ken

  • fibbia da cinturino tipo quello da orologio, molto piccolo (1 cm max)

                      • Elastico resistente, alto 0,5 cm, 7 cm
                      • Catenina dorata di metallo, tipo braccialetto (anelli ovali lunghi max 5 mm), lunga 5 cm

                      La corona di Barbie e gli orecchini

                      Per la realizzazione della collana occorrono
                      • filo elastico bianco
                      • perline piccolissime (max 2 mm di diametro) di colore bianco o dorate, meglio bianco che si intona con la pelliccina
                      • 2 gancetti per fare gli orecchini

                      Il cartamodello

                      • Tenere 0,5 cm di margine cucitura per i lembi che vanno attaccati tra loro
                      • Tenere 0,5 cm di margine per l’orlo della gonna, l’orlo potete anche farlo semplice ma usate un punto nella macchina lungo 2 per meglio trattenere la trama
                      • Margine cucitura di 0,5 cm per i lati da assemblare del mantello
                      • Margine di cucitura 0,5 cm, 1 sola volta per l’orlo del mantello
                      • Margine di 0,5 cm, 1 sola volta per il dietro degli abiti per l’allacciatura
                      • Margine di 1 cm, 1 sola volta, per orlo alto pantaloni, per elastico


                      • Ricalcate tutte le parti del cartamodello, scrivendovi sopra il numero e il nome del pezzo e sui lati laddove è scritto il lato
                      • Ritagliate i pezzi e applicateli al tessuto, fermandoli con degli spilli dalla testa grossa. Il ritaglio fa effettuato secondo il seguente schema

                      Abito Barbie

                      • 1 davanti – 1 volta
                      • 2 dietro – 1 volta
                      • 3 Manica – 2 volte
                      • 4-5 Telo gonna inf. davanti e dietro – 2 volte
                      • 6. Mantello – 1 volta
                      • 7 e 8 suola e di sopra scarpa – 2 volte ogni pezzo

                      Tunica Ken

                      • 1 davanti – 1 volta
                      • 2 dietro – 1 volta
                      • 3 manica – 2 volte
                      • 4 gamba pantalone – 2 volte
                      • 5, 6 e 7 pezzi scarpa – 2 volte ogni pezzo

                      Procedimento

                      Il procedimento per la realizzazione di questo abitino è quello analogo ad un vestito da persone. Consiglio di cucirlo a macchina per le parti come l’assemblaggio dei pezzi più grandi, mentre a mano consiglio la realizzazione della cucitura della manica all’abito. Gli orli che solitamente andrebbero per primi, possono essere anche fatti per ultimi. La realizzazione dell’orlo avviene piegando una volta sola il tessuto e cucendo con punto sorfilo con il filo d’orato. A scelta possiamo fare prima tutti gli orli o per ultimi, anche se è meglio farli prima, così quando andiamo ad unire i lembi ad esempio delle maniche non si riconosce il nodo del filo. La tecnica del sorfilo che si usa invece, in questo cartamodello, per gli orli e l’allacciatura delle maniche e la realizzazione delle scarpe è quella illustrata già altre volte:



                      Nel caso dell’orlo delle maniche, collo, cucitura dietro allacciatura, orli mantello il sorfilo va fatto in modo che il punto abbracci tutti e 5 i millimetri dell’altezza dell’orlo, i punti inoltre vanno fatto ad una distanza di circa 0,5 cm l’uno dall’altro, procedendo da destra verso sinistra. Il punto foglia invece si realizza in modo simile al punto catenella ma quando facciamo per fare l’anello successivo torniamo indietro come mostrato in figura.

                      image


                      Il punto foglia lo eseguiamo 2-3 mm sopra l’orlo, in modo da creare un effetto particolare come quello mostrato in foto.

                      P1010037P1010040P1010041

                      Quando cucite a macchina, usate come tensione del filo superiore 4 (standard) e come lunghezza del punto dritto 2-3 (il damascato ha una trama che tende a rovinarsi e con un punto piccolo non avrete perdite e fughe di filo. Per quanto riguarda il dietro dell’abito di Barbie e Ken, si procede diversamente. Per Barbie fate un orlino simile a quello per maniche e mantello. Per Ken tenete 3-4 cm e fate un orlino, poi mettete 2-3 automatici, con filo in tinta del tessuto.

                      • Assemblate davanti e dietro del corpino
                      • Assemblate davanti e dietro della gonna dopo aver fatto l’orlo
                      • Unite corpino e gonna facendo in modo che figuri la forma a V del corpino verso il basso
                      • Cucite 2-3 automatici sul dietro del corpino di Barbie, con filo in tinta del tessuto.
                      • Cucite con sorfilo il corpo della scarpa alla suola, ricordandovi di chiuderla dietro, usando per il sorfilo un punto piccolo
                      • Mette al diritto la scarpa e fate 4 mini asole a mano (punto catenella a filo), una dietro alla scarpa dove sta la cucitura, una davanti sul pezzo centrale e due laterali quasi invisibili. Per fare asole e cordoncino usate filo nero tipo uncinetto e per quanto riguarda il cordoncino potete usare anche il filo così com’è.
                      • Per il mantello di Barbie, fate un sorfilo con il filo di lana e poi andateci dietro prima con punto basso per avviare il primo giro, 2° giro punto alto, 3 giro punto basso.
                      • Chiudete il mantello davanti con una strisciolina di punto basso (3 giri), 102 punti al massimo di lunghezza della striscia davanti
                      Per avere un effetto “pelliccia” meglio se usate il filo di lana insieme a del filo di cotone. Quando lavate, mi raccomando sempre a freddo con saponi vegetali.
                      • Assemblate davanti e dietro della tunica di Ken ricordandovi della allacciatura sul dietro (per semplificarvi le cose quando tagliate il pezzo del dietro, tenendolo piegato a metà, fate un taglietto di 2-3 cm.
                      • Chiudete le maniche a macchina e attaccatele al corpo della tunica a mano con sorfilo piccolo e stretto
                      • Cucite la parte della gamba dello stivale alla suola sovrapponendola alla parte davanti del piede. In questo modo quando metterete lo stivale al dritto la parte davanti sarà sopra avvolgendo il piede. Potete anche lasciare il “rovescio” creando un effetto antico, punti piccoli con filo in tinta della pelle o nero di poliestere, ma se fate questo la parte davanti fa all’esterno e va cucita contemporaneamente alla gamba.
                      • Fate tre piccole asoline dietro, 1 cm di distanza l’una dall’altra e così anche 3 davanti. In questo modo quando inserite il filo nero da uncinetto creerete un effetto intreccio

                      Le cinture

                      Per Barbie

                      • Fate un’asolina per ogni gianco
                      • Fate una cintura con il filo dorato in modo che venga lunga 50-60 cm circa e fate tre giri di punto basso, con uncinetto 2-2,5
                      • Inserite la cintura dal lavanti e fate una “x” dietro in modo da annodare la cintura nuovamente davanti 

                      Per Ken

                      • Tagliate una strisciolina di 25-30 cm di pelle, alta 1 cm
                      • Praticate un taglietto sulla metà di circa 1 cm e cucite le due alette attorno al perno della fibbia.
                      • Fate 2-3 buchini con le forbicine da ricamo stando attenti a non rompere la pelle
                      • Infilate il cinturino e fate un giro tipo nodo cravatta, come mostrato in figura

                      P1010032P1010033

                      Per il Mantello

                      Chi non potesse stampare il cartamodello, in formato A3 (potete provare a sentire in una copisteria, in bianco e nero), usate un compasso ballo largo e per il giro collo usate un raggio di 2 cm, per il mantello di 28 cm, sempre con lo stesso origine, dovete ottenere un semicerchio.

                      Corona, collana ed orecchini di Barbie

                      • Costruite una collana con perline e filo elastico, fermando il filo con un doppio nodo che sia invisibile. La collana deve avere circa 4 cm di diametro
                      • Fate la stessa cosa per la corona, ma questa volta deve essere circa 6 cm di diametro
                      • Per gli orecchini impilate 6-7 perline con del filo invisibile di Nylon che avrete prima fermato al gancetto e per l’ultima perlina tornate indietro con l’ago e fermate di nuovo il filo al gancetto. Tagliate con due pinze il gancetto a metà dell’arco prima della punta e sempre con le pinze piegatelo formando un mini arco da mettere nelle orecchie della bambola.

                      Download


                      Istruzioni

                      0 commentarium:

                      Posta un commento

                      Gentile Viandante, il tuo commento sarà pubblicato non appena approvato dall'Amministratore entro 24h. Si raccomanda di non usare questo spazio per fare commenti o domande su argomenti che non centrano con quanto scritto nel post che ti accingi a commentare. Se hai delle richieste specifiche clicca qui: Scrivici. Non si risponde tramite questo servizio poiché non sempre vi è la certezza che l'utente riceva o legga la risposta. Puoi usare questo spazio anche per esprimere apprezzamenti, nel rispetto delle norme della buona educazione e del regolamento del sito.

                      Gli utenti che utilizzeranno questo spazio per scrivere insulti a noi o altri utenti del blog, bestemmie o inviare link con virus o materiale illegale, saranno segnalati alla Polizia Postale.