Ricerca

Visite al sito

ViM Traductor...

Corsi...

CORSO RIPROPOSTO, IN ARRIVO IL NUOVO VOLANTINO

Il nuovo corso avrà inizio a fine ottobre e avrà lo stesso numero di lezioni e titoli di argomenti, ma le lezioni saranno di 2 ore! Per ogni info sul corso, contattare il recapito nel volantino.

Da gennaio 2018, ci sarà il CORSO DI STORIA MEDIEVALE A CONFRONTO CON LA SOCIETÀ' MODERNA di 7 lezioni.



Le Vesti del Perdono

Le Vesti del Perdono
Il progetto della ricostruzione dei costumi della miniatura di Donizone, dedicata al Perdono di Canossa

Costume storico

Questionario

Questionario
Questionario sulla rievocazione storica ed il costume.

Viandanti del blog...

Vivere il Medioevo 2014. Powered by Blogger.

Laboratori creativi


InstaViM

La nuova pagina Instagram



I più letti...

Il costume dell’Ordine e il costume comune. Copricapi e Arte Medievale

Quaestio:
Ho visionato la vs pagina relativa all'abbigliamento medievale e devo dire che è strepitoso...credo che solo voi potete aiutarmi...vorrei informazioni sul copricapo dei due personaggi che allego in foto...se è possibile, sarebbe per me molto utile, ai fini di una ricerca che sto portando avanti da tempo, sapere se si tratta di un oggetto di uso comune, seppur pregiato, oppure se quel tipo di copricapo era riservato a determinati ordini o categorie di persone, appannaggio dei soli uomini oppure usato da uomini e donne...insomma, qualunque informazione sarebbe utile e gradita...

 

Vi ringrazio in ogni caso per il tempo che vi sottraggo...auguri

  

di Quinto Ficari

Risposta:

Ciao Quinto, sono Chiara di Vivere il Medioevo,
Innanzitutto grazie dei complimenti, a breve aggiornerò ulteriormente il sito perchè fino ad oggi tra studio ed impegni vari lavorativi, non mi è stato possibile mettere tutto come avrei voluto, ma mi fa molto piacere rispondere via mail ai quesiti degli utenti. Dunque, ho esaminato le due immagini che mi hai mandato, il primo ritratto è del Cinquecento e ritrae un cavaliere dell’Ordine Teutonico mentre il secondo è un dipinto del basso Medioevo, databile a partire dalla seconda metà del Duecento, ma a differenza del primo dipinto, non è ritracciabile su internet, tramite ricerca google per immagini. Il tipo di copricapo da te indicato, analizzando anche alcuni manoscritti digitalizzati e depositati in formato virtuale risalenti al periodo che abbraccia i secoli dal XIII al XV, è indicato anche in alcuni testi in lingua inglese dedicati alla storia del costume, in particolare quello dei paesi anglosassoni. Si tratta di un copricapo non indossato per uso comune, come la cuffia o altri tipi di copricapo e più frequentemente ancora era portato più che altro da membri del clero, chierici o membri di ordini come quello teutonico. Era realizzato in genere con velluto o feltro, più frequentemente velluto per personaggi particolarmente ricchi e di rilievo (grandi maestri degli ordini o canonici particolarmente importanti) ed era foderato con pelliccia di ermellino o inizialmente anche con pelliccia di zibellino (simile all’ermellino, ma tutto bianco e candido). Poteva essere indossato anche dalle donne, ma raramente ed era di uso più che altro maschile e poteva essere indossato anche sopra alla cuffia.
Ti indico una serie di testi che ti possono aiutare nella tua ricerca, ma è necessaria una buona conoscenza della lingua inglese eh, comunque ricchi di immagini. Purtroppo non esistono edizioni italiane e in lingua italiana.
 

Testi:

  1. Medieval Tailor's Assistant: Making Common Garments 1200-1500 di Sarah Thursfield. Quite Specific Media Group Ltd ed., 2001 – 224 pp.
  2. Fashion in medieval France di Sarah-Grace Heller. D. S. Brewer ed., 2007 – 220 pp.
  3. Historical costumes of England From the Eleventh to the Twentieth Century di Nancy Bradfield A.R.C.A. G.G. Harrap & Co. 3rd ed.
  4. English costumes. Vol I Early English e II Middle Ages di Dion Clayton Calthrop. A. & C. Black ed. 1878
  5. English Medieval Knight 1200-1300 di Christopher Gravett. Ill. di Graham Turner. Osprey ed. 2002 (Warrior 48) – 68 pp.
  6. English Medieval Knight 1300-1400 di Christopher Gravett. Ill. di Graham Turner. Osprey ed. 2002 (Warrior 58) – 68 pp.
  7. English Medieval Knight 1400-1500 di Christopher Gravett. Ill. di Graham Turner. Osprey ed. 2001 (Warrior 35) – 63 pp.
  8. Knight. Noble warrior of England 1200-1600 di Christopher Gravett. Osprey ed. 2008 – 289 pp.
  9. The History Of Costume di Braun e Schneider ED. c.1861-1880
  10.   Teutonic Knight 1190–1561 di David Nicolle, Osprey ed., 2007 – 65 pp. Vol. 124
  11.   Medieval costume in England and France. The 13th, 14th and 15th century di Mary G. Houston
  12.   Dresses and decorations of the Middle Ages di Shaw, Henry –> disponibile in due volumi scaricabili da archive.org (http://archive.org)
Quanto ai siti, ti do una serie di link, anche questi di lingua inglese, inoltre non tutti hanno la libera licenza CCL (Creative Common Law) come Wikipedia, ecco qui alcuni:

1. http://www.e-codices.unifr.ch –> se entri nei manoscritti, prima di visualizzarli, nella pagina della loro descrizione ci deve essere anche l’indicazione della licenza d’uso
2. http://manuscripts.cmrs.ucla.edu/index.php –> questi in genere sono protetti. ossia puoi scaricare liberamente le immagini, ma non le puoi riprodurre salvo chiedere permessi e credo che ti rimandi in alcuni casi a siti di biblioteche dove dicono a loro volta le regole per la riproduzione e in genere devi chiedere il permesso, in inglese e sono anche a pagamento. In sostanza solo ed esclusivamente per uso personale e non divulgabili
3. http://romandelarose.org/#home – Un manoscritto bassomedievale, altamente ricco di colori ed immagini, ma anche qui vale sempre il copyright.

0 commentarium:

Posta un commento

Gentile Viandante, il tuo commento sarà pubblicato non appena approvato dall'Amministratore entro 24h. Si raccomanda di non usare questo spazio per fare commenti o domande su argomenti che non centrano con quanto scritto nel post che ti accingi a commentare. Se hai delle richieste specifiche clicca qui: Scrivici. Non si risponde tramite questo servizio poiché non sempre vi è la certezza che l'utente riceva o legga la risposta. Puoi usare questo spazio anche per esprimere apprezzamenti, nel rispetto delle norme della buona educazione e del regolamento del sito.

Gli utenti che utilizzeranno questo spazio per scrivere insulti a noi o altri utenti del blog, bestemmie o inviare link con virus o materiale illegale, saranno segnalati alla Polizia Postale.